8 marzo: donne e bambini scampati alla guerra, la testimonianza all’Itis di Agnone 

L’evento voluto da Sprar e Comune, si terrà questa mattina nell'aula conferenze dell'Istituto Leonida Marinelli a partire dalle 11,15

AGNONE. Io l’8 tutti i giorni. Si terrà questa mattina nella sala conferenze dell’Istituto tecnico industriale “Leonida Marinelli” l’incontro dal titolo “La donna nella diversità delle culture” fortemente voluto dai responsabili del progetto Sprar in collaborazione con il Comune di Agnone.  L’appuntamento avrà inizio alle ore 11.15. Ad intervenire i ragazzi degli istituti superiori (Itis, Alberghiero e Scientifico). Aprirà i lavori il saluto della dirigente scolastica Tonina Camperchioli che farà da apripista alla relazione dell’ex docente Francesco Paolo Tanzj il quale  disquisirà su “Il Mediterraneo come luogo d’incontro”. A seguire “La donna nell’Islam” tema che verrà introdotto dal mediatore culturale egiziano Abdelhakim Salem. Successivamente la testimonianza della famiglia siriana Alkhaled con otto figli, scappata dalla guerra e da gennaio ospite dello Sprar Agnone.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.