Agenda per le aree montane e politiche green, l’Uncem pressa la Commissione europea

11 settembre 2019

L’Uncem rivolge alla Presidente Ursula Von Der Leyen e ai componenti della nuova Commissione europea gli auguri di buon lavoro e conferma l’impegno del sistema di Enti locali italiani a lavorare – insieme con tutte le Autonomie locali europee – con i Commissari nei diversi ambiti di azione. «Abbiamo espresso le congratulazioni alla Presidente, presentandole cosa Uncem fa e come possiamo lavorare per ridurre le disuguaglianze, favorire la coesione, migliorare le politiche green, agevolare gli investimenti. – afferma Marco Bussone, Presidente Uncem – Si tratta di fronti che saranno indubbiamente i pilastri del lavoro della Commissione anche nella costruzione della Programmazione comunitaria 2021-2027 alla quale stiamo dando in sede nazionale e locale il contributo di idee. Non potremo non agire istituzionalmente per l’attuazione piena dell’Agenda per le Aree montane, a seguito della Risoluzione già varata dal Parlamento UE in coda alla scorsa legislatura che ha visto determinanti molti Eurodeputati italiani. Ora la Commissione deve attuarla postando le adeguate risorse e stabilendo il perimetro di azione per gli Stati membri».

Uncem evidenzia in particolare i ruoli importanti che ricopriranno le Commissarie e i Commissari Paolo Gentiloni (Affari Economici), Kadri Simson (Estonia, incaricata del portafoglio Energia), Virginijus Sinkevičius (Lituania, Ambiente), Janusz Wojciechowski (Polonia, Agricoltura), Frans Timmermans (Paesi Bassi, Green new deal), Elisa Ferreira (Portogallo, Coesione, Affari regionali e riforme), Rovana Plumb (Romania, Trasporti), Mariya Gabriel (Bulgaria, Giovani e innovazione).

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.