“Art Bonus”, Comune di Frosolone chiama a raccolta imprenditori e cittadini

Iniziativa dell’amministrazione Cardegna per sostenere interventi di restauro del patrimonio culturale e artistico locale 

FROSOLONE – In occasione delle celebrazioni del 25 aprile, il sindaco di Frosolone, Giovanni Cardegna, fa appello a operatori economici e cittadini per sostenere interventi di restauro del patrimonio culturale e artistico del Comune. Il  primo cittadino si rivolge in particolare agli imprenditori, professionisti e a tutti i cittadini frosolonesi interessati, affinché colgano quest’anno l’opportunità di dare un concreto sostegno alla salvaguardia del patrimonio culturale ed artistico locale. Il Comune di Frosolone ha inteso cogliere l’opportunità offerta dal Decreto Legge 83/2014 (convertito nella Legge n. 106/2014) noto come “Art Bonus” che ha istituito un credito di imposta per coloro che vogliono sostenere i beni culturali e architettonici. Inizialmente il regime fiscale agevolato fu pensato per il triennio 2014-2016, ma è stato reso permanente con la Legge Stabilità 2016, riconoscendo un’agevolazione fiscale massima del 65% per le erogazioni liberali a sostegno della cultura. Siamo consapevoli –  ha affermato Cardegna –  che il patrimonio dei beni culturali rappresenta un’importante risorsa da salvaguardare, sostenere e incentivare anche in considerazione del fatto che esso crea un senso di appartenenza e promuove valori comuni. Ecco perché abbiamo deliberato di sollecitare i cittadini – siano essi persone fisiche, enti non commerciali e soggetti titolari di reddito di impresa – ad utilizzare il beneficio fiscale agevolato del credito di imposta a sostegno della cultura. Abbiamo voluto cogliere tale opportunità legislativa – ha proseguito il sindaco – in considerazione del fatto che la progressiva riduzione delle risorse finanziarie a disposizione degli Enti locali rende sempre più difficile garantire la tutela, la manutenzione e la gestione quotidiana sia del patrimonio comunale sia del patrimonio culturale cittadino che spesso richiede, per la sua cura, il ricorso a competenze e professionalità specifiche. Aderendo al disposto legislativo abbiamo ritenuto di destinare intanto i proventi derivanti dalle erogazioni liberali – ha concluso –  al progetto di restauro della fontana dell’Immacolata/Fonte Grossa, della croce stazionaria di Largo Vittoria, e delle fontane storiche disseminate nel territorio comunale. In futuro si potrebbero destinare le erogazioni liberali anche al restauro delle nostre chiese.

In ogni caso i Cittadini interessati potranno cliccare, non appena sarà attivato, il link “Art Bonus” Comune di Frosolone sul sito www.comune.frosolone.is.it oppure il sito www.artbonus.gov.it.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.