Bracconaggio: richiamo per quaglie sequestrato dai Carabinieri forestali

Sequestrato richiamo acustico vietato per l’uso venatorio.

I Carabinieri della Stazione Forestale di Venafro, nel corso dei servizi predisposti per la tutela e la salvaguardia della fauna selvatica, hanno rinvenuto un “richiamo acustico” vietato per l’uso venatorio, costituito da una chiavetta usb contenente un file con la riproduzione del verso della quaglia. Il dispositivo elettronico veniva subito sottoposto a sequestro e, da un primo esame del congegno, risultava collegato a un timer digitale e a un alimentatore/amplificatore munito di altoparlante per la diffusione del richiamo acustico. I Carabinieri Forestali attuano costantemente il monitoraggio del territorio attraverso specifiche attività istituzionali volte alla tutela paesaggistica e dell’ecosistema.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.