Calcio femminile, domani Italia-Malta. Bertolini: «Voglio umiltà e concentrazione»

La nazionale alle prese con diversi infortuni. Potrebbe scendere in campo Gloria Marinelli che questa mattina ha avuto un incontro pubblico all'Itis di Agnone

11 novembre 2019

(ANSA) – ROMA, 11 NOV – «All’inizio abbiamo avuto delle difficoltà, ma le stiamo superando. Domani affronteremo Malta, una formazione che ha messo in difficoltà anche la Danimarca. Sarà una partita da giocare con grande umiltà e concentrazione».
«Abbiamo infortuni importanti, ci mancherà qualcosa, però io ho grande fiducia nelle 23 convocate. Abbiamo giovani molto brave e all’altezza. Chi gioca domani si farà valere». Così la ct delle azzurre, Milena Bertolini, parlando a Radio Anch’io lo Sport su RadioRai, alla vigilia della sfida a Castel di Sangro con Malta.
«Il campionato femminile ogni anno sale di livello – aggiunge la ct – ci sono sempre più squadre attrezzate per il titolo, come Juve, Milan, Fiorentina o Sassuolo. Le partite sono combattute e di alto livello, questo può solo fare bene alla Nazionale. Me ne rendo conto quando le convoco. Quando vedremo uno stadio gremito per la Nazionale femminile come è accaduto a Wembley? Le cose non avvengono mai per caso, siamo un po’ indietro, anche se negli ultimi anni si sta investendo».

Tra le convocate a disposizione della mister anche l’agnonese Gloria Marinelli che questa mattina ha avuto un incontro pubblico presso l’itis “Leonida Marinelli”. (VIDEO)

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.