Cinghiale sulla sede stradale, auto danneggiata tra Carovilli e Pescolanciano

L'incidente al km 4 della strada provinciale 78 "Aquilonia". Sul posto la pattuglia di Carabinieri forestali di Montedimezzo

CAROVILLI – Non fanno quasi più notizia, visto che gli incidenti causati dalla fauna selvatica sono ormai all’ordine del giorno. Con il calare dell’oscurità, percorrendo le strade molisane, è divenuto praticamente inevitabile avere incontri ravvicinati con animali selvatici, cinghiali in testa. E pochi minuti prima delle ore 20 di questa sera un’automobile in transito sulla provinciale “Aquilonia” tra Carovilli e Pescolanciano è rimasta danneggiata proprio in seguito all’impatto con un grosso esemplare di cinghiale che stava beatamente pascolando sulla sede stradale. Alla guida un residente di Carovilli che per fortuna se l’è cavata solo con un grosso spavento e qualche centinaio di euro di danni alla sua Opel, tra paraurti danneggiato, gruppo ottico e freccia direzionale. Sul posto, per i rilievi del caso, è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri forestali di Montedimezzo. L’animale, colpito evidentemente solo di striscio, non è rimasto ucciso ed è fuggito infilandosi nel folto della boscaglia che circonda la strada.
Solo ieri notte un altro incidente causato da un cinghiale tra Salcito e Fossalto, mentre è di poche ore fa la notizia di una famiglia di cinghiali che ha scatenato il panico addirittura sull’autostrada tra Marche e Abruzzo.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.