Il Comune di Agnone lancia il bando «adotta una buca»: affari d’oro per gommisti e meccanici

Sarà possibile installare delle pubblicità nei pressi della buca scelta, coinvolte in particolare le officine della città

AGNONE – Il Comune di Agnone, sul sito istituzionale, ha pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse per l’affidamento e manutenzione di buche e voragini, quelle disseminate ovunque sulla rete viaria cittadina. Oggetto dell’avviso è l’individuazione di soggetti pubblici o privati, in particolare meccanici e gommisti, con cui sottoscrivere accordi di collaborazione per la gestione, manutenzione e valorizzazione delle buche, in particolare quelle in prossimità di svincoli e incroci nell’area urbana. Le zone per le quali il bando prevede l’affidamento sono: Viale Castelnuovo, via Aquilonia, piazza Cremonese sotto il campanile di Sant’Antonio, viale Europa, circonvallazione esterna, largo Pietro Micca, via Ionata. Oltre a queste, sarà possibile proporre la gestione sponsorizzata anche di altre buche sulle strade comunali, a scelta dei cittadini. Chiunque dovesse avvistare una buca non ancora segnalata è pregato infatti di comunicarne la posizione, mediante coordinate gps, agli uffici comunali che si occuperanno di censirla e di assegnare un codice identificativo. Tutte le domande saranno oggetto di una specifica valutazione da parte dell’amministrazione comunale. L’affidamento è aperto a imprese, associazioni, altri soggetti privati o pubblici che vogliano prendersi cura collettivamente delle buche comunali, ma in particolare ai gommisti e ai meccanici della città. Attraverso questo bando, inoltre, il Comune ha intenzione di rallentare al massimo la circolazione veicolare in città, per rendere Agnone più vivibile, meno frenetica. Una sorta di antistress: le buche costringono i cittadini ad andare piano, buche naturali al posto dei dossi artificiali, costosi e brutti a vedersi. Inoltre gli elementi pubblicitari installati nei pressi delle buche offriranno un ritorno a coloro che decideranno di partecipare al bando.  L’automobilista che spacca inevitabilmente la gomma ha immediatamente la soluzione sotto gli occhi e sa a quale officina rivolgersi. Gli interessati possono prendere visione della documentazione tecnica e della modulistica depositata presso l’Ufficio tecnico o sul sito istituzionale del Comune e presentare istanza di affidamento di una o più buche entro le ore 12 del 22 febbraio 2019. Ovviamente, vale la pena di precisarlo per i soliti creduloni, si tratta di uno scherzo, non è vero niente, non c’è nessun bando, ma si tratta di un mero espediente che serve solo ad attirare ulteriormente l’attenzione dell’amministrazione comunale agnonese sullo stato di dissesto delle strade cittadine.

Francesco Bottone

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.