Covid19: epidemia in Abruzzo, la zona rossa estesa all’area Vestina

I Comuni che rientrano nella nuova perimetrazione sono Civitella Casanova, Farindola, Penne, Picciano e Montebello di Bertona

Il governatore della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, in conferenza stampa, ha appena annunciato che questa sera firmerà firmato una ordinanza con la quale viene ampliata la zona rossa estendendola all’area Vestina. «Per separare ancora di più l’area metropolitana dal resto dell’area Vestina» ha precisato il presidente Marsilio. I Comuni che rientrano nella nuova perimetrazione sono Civitella Casanova, Farindola, Penne, Picciano e Montebello di Bertona.

«Non siamo in grado di fare tamponi massivi a tutta la popolazione o a campioni importanti della popolazione. Abbiamo raddoppiati i laboratori che processano i campioni. Aggiungiamo a breve il laboratorio dell’Università di Chieti. Laboratori aperti 24 ore al giorno, tutti i giorni. Non riusciamo a fare più di seicento campioni al giorno» ha poi precisato Marsilio.

«E’ una vera e propria guerra. Non riusciamo a reperire i materiali che servono, penso ai dispositivi di protezione individuale. Lo dico senza polemiche. Stanno arrivando mascherine dalla Russia e il volo atterrerà questa sera a Malpensa. Abbiamo inviato la vigilanza armata per fare in modo che questi dispositivi arrivino nella nostra disponibilità».

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.