Crisi idrica a Poggio: operativi con l’autobotte anche i volontari dell’associazione A.M.P.A. da Bojano

POGGIO SANNITA – «Siamo stati allertati dalla sala operativa, abbiamo dato la disponibilità e così da Bojano siamo andati presso il deposito di Campochiaro e ci siamo diretti a Poggio Sannita con una autobotte per dare una mano ai Vigili del fuoco nel rifornire di acqua il serbatoio cittadino nel pieno dell’emergenza idrica».

I volontari dell’associazione A.M.P.A. di Bojano sono stati, dunque, tra i protagonisti dei soccorsi nel pieno della crisi idrica che ha tenuto completamente a secco il centro abitato di Poggio Sannita nei giorni scorsi. «Il personale volontario dell’associazione A.M.P.A., nelle giornate del 17 e 18 marzo, ha eseguito svariati viaggi di approvvigionamento del locale serbatoio. – spiegano gli uomini della Protezione civile – Un ringraziamento particolare ai nostri volontari, che in maniera gratuita svolgono un servizio indispensabile e anche un grazie al sindaco di Poggio Sannita, Giuseppe Orlando, che ci ha accolti e ha messo a nostra disposizione anche dei pasti».

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.