Del Grosso scalda il derby: “Batto il Campobasso e resto ad Agnone” (videointervista)

Il tecnico granata ai microfoni de l’Eco parla a 360 gradi. “L’assenza di Ricamato? Nessun problema. Chi scenderà in campo non lo farà rimpiangere”. Arbitra Foresta di Nola

Vinco il derby e resto un altro anno ad Agnone”. Così Alessandro Del Grosso alla vigilia della sfida contro il Campobasso. IN una intervista a tutto tondo rilasciata a meno di ventiquattrore a l’Eco online, il tecnico granata parla di presente, passato e futuro. A due punti dalla zona playoff, l’allenatore romano, ma pescarese di adozione, ammette: “So che questa gara è particolarmente sentita dai nostri tifosi per tutta una serie di ragioni che travalicano l’aspetto prettamente sportivo. Da una parte la squadra del capoluogo di regione, dall’altra una piccola realtà che vuole continuare a stupire. Scenderemo in campo per i tre punti”. Del Grosso che ritrova Aniello Aliberti presidente dei lupi e numero uno di quella Salernitana nella quale ha militato da calciatore anni addietro. “Un signore – lo definisce il mister altomolisano – di quelli che sanno fare calcio mantenendo impegni e promesse con una stretta di mano. Gente così nel mondo del pallone non se ne trovano più”. Poi il pensiero corre al rettangolo da gioco con Del Grosso che non svela l’undici di partenza. Non intende concedere vantaggi al navigato collega, Massimo Silva. Mancherà Vincenzo Ricamato, squalificato, mentre Daniele Gragnoli non è al top della forma. “Non è un problema – sottolinea – chi scenderà in campo darà il massimo, ne sono convinto. Abbiamo l’obbligo nonché il dovere di regalare la vittoria alla nostra gente che nell’arco della stagione ci ha seguito in maniera passionale, sobbarcandosi centinaia e centinaia di chilometri sottraendo tempo e denaro alle proprie famiglie”. Infine Del Grosso pensa al futuro. “Ho già parlato con la società e penso che rimarrò ad Agnone un altro anno. Ma prima voglio battere i lupi”.

Agnonese – Campobasso sarà diretta dal signor Francesco Foresta della sezione di Nola che ha arbitrato i granata nella passata stagione (Giulianova-Agnonese 1-0). Foresta sarà coadiuvato da Ciro Di Maio di Molfetta e Simone Petracca di Lecce. Fischio d’inizio per le ore 15,00. La società di casa ha indetto la giornata granata. Da Campobasso previsti un centinaio di tifosi.

Le gare e gli arbitri di domani: Fermana – Alfonsine (Pietro Esposito di Aprilia), Matelica – Sammaurese (Angelo De Leo di Molfetta), Monticelli – Jesina (Matteo Centi di Viterbo), Olympia Agnonese – Campobasso (Francesco Foresta di Nola), Recanatese – Pineto  (Jacopo Tolve di Salerno), San Marino – San Nicolo  Teramo (Andrea Ancora di Roma 1), Civitanovese – Vastese  (Simone Taricone di Perugia), Vis Pesaro – Romagna Centro (Nicola Di Giovanni di Caserta).

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.