Depuratore di Pozzilli, sospeso per 90 giorni il trattamento dei rifiuti liquidi

Depuratore di Pozzilli, sospeso per 90 giorni il trattamento dei rifiuti liquidi.

L’Arpa potrà così effettuare tutte le verifiche e la società che gestisce l’impianto superare le criticità riscontrate. Per ora nessun rischio particolare per la salute pubblica.

«A seguito della segnalazione del direttore del Dipartimento Provinciale Arpa di Isernia e in qualità di assessore all’Ambiente, ho convocato la struttura regionale, i responsabili Arpa e del Consorzio industriale di Isernia – Venafro per un confronto sulle criticità inerenti il torrente Rava. – spiega l’assessore regionale Nicola Cavaliere – A seguito dell’incontro si è ritenuto opportuno e inevitabile, a causa delle problematiche riscontrate e al fine di scongiurare un aggravio della situazione, di sospendere temporaneamente per 90 giorni il trattamento dei rifiuti liquidi (con esclusione delle acque della rete consortile e dei Comuni di Montaquila e Pozzilli) da parte del depuratore di Pozzilli. In questo modo, la società che gestisce l’impianto avrà la possibilità di ripristinarne presto la corretta funzionalità e i tecnici dell’Arpa Molise potranno al contempo effettuare in maniera efficace e completa tutte le verifiche. Importante infine sottolineare che non sussistono al momento condizioni di particolare criticità per la salute pubblica. Si tratta quindi di una decisione necessaria che avviene in piena trasparenza, con la giusta tempistica e con lo scopo primario di preservare l’ambiente».

FOTO DI REPERTORIO

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.