In difesa degli ospedali e della sanità pubblica, scatta lo sciopero generale

15 febbraio 2020

Il Sindacato Operai Autorganizzati e la Confederazione Unitaria di Base provinciale di Campobasso hanno indetto, per martedì 3 marzo 2020, lo sciopero generale del Molise di tutte le categorie pubbliche e private compatibili con la legge 146/90, con le seguenti motivazioni: «Contro i tagli e la chiusura dei servizi e degli ospedali pubblici sul territorio Molisano, contro le politiche della Regione Molise e dell’Asrem che continuano a gestire il servizio sanitario pubblico con il personale ridotto, pericoloso e dannoso per la salute collettiva e a tutela di tutti i dipendenti che subiscono forti disagi. Per la sicurezza e il diritto alla vita. Per il diritto alla salute dei cittadini molisani. Per la tutela dei territori regionali abbandonati dai tagli dei servizi pubblici a favore dei privati. Lo sciopero – spiegano Andrea Di Paolo e Alfredo Tamburini – è correlato alla manifestazione di protesta per il diritto alla salute e per la sanità pubblica che si terrà il 3 marzo 2020 a Campobasso nei pressi della sede del consiglio regionale del Molise indetto dall’aggregazione di liberi cittadini in lotta a sostegno della santà pubblica»

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.