Festival del cinema italo-serbo, a Belgrado “L’amore ai tempi di Sh.Rek

La pellicola di Cacciavillani, Di Ciocco e Derviso protagonista nei Balcani dal 23 al 26 settembre. A darne notizia la direttrice artistica, Gabriella Carlucci

AGNONE – In uno degli ultimi bandi per la cultura della Regione Molise non è stato meritevole di contributi ed è stato escluso ed invece a Belgrado rimbalzerà il nome di Agnone e del Molise anche in chiave di promozione turistica. Parliamo dell’ultimo film targato Tonino Di Ciocco e Andrea Cacciavillani di Alessandro Dervisio che ne ha curato la regia che sta riscuotendo un buon successo nelle sale cinematografiche.

“L’Amore ai tempi di Sh. Rek” un intreccio di tre coppie ed uno psicologo che in circa un’ora e mezzo di visione fa restare incollati gli spettatori alla poltrona. Film girato ad Agnone, e nella frazione di Villacanale, Campobasso presso l’Università del Molise ed altri luoghi regionali. Ebbene il film in questione, insieme ad altri cinque, “Saremo Giovani e bellissimi” di Letizia Lamartire; “Domani è un altro giorno” di Simone Catania; “Ride” di Valerio Mastandrea, “L’uomo che comprò la luna” di Paolo Zucca ed “Una vita spericolata” (Rockless) di Marco Ponti; è stato selezionato per essere rappresentato al Festival del cinema Italo-Serbo che si svolgerà a Belgrado dal 23 al 26 settembre prossimi. A darne notizia direttamente agli interessati, con una nota ufficiale, la celeberrima Gabriella Carlucci, direttore artistico del festival dei Balcani. Il film fu presentato in anteprima nazionale il 4 aprile scorso presso il cinema Italo-Argentino di Agnone. Patrocinato anche dal Comune della cittadina alto molisana “L’amore ai tempi di Sh.Rek”, è stato scritto dai due agnonesi doc: Andrea Cacciavillani e Tonino Di Ciocco già ideatori del film “Oltre la linea gialla”. Nel cast fra gli altri gli attori Adolfo Margiotta e Carola Stagnaro ed il debutto dell’attrice di Acquaviva di Isernia, Angela Rossi.

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.