“Finalmente” arriva l’inverno: previste nevicate al di sopra dei 6/700 metri di quota

«Tra il fine settimana ed il principio della prossima settimana il promontorio di alta pressione lascerà gradualmente spazio all’arrivo di una saccatura da ovest che in serata interesserà le regioni nord occidentali, dando origine ad un minimo al suolo sul mar Ligure. Il minimo depressionario, seguito da aria polare marittima, tra sabato 18 e domenica 19 interesserà anche l’Abruzzo determinando condizioni d’instabilità, qualche fenomeno ed un rapido calo delle temperature».

E’ quanto spiega Angelo Ruggieri, meteorologo dell’Associazione Meteo Professionisti. Più in dettaglio il meteorologo spiega:

SABATO 18: aumento della nuvolosità a partire dai settori occidentali con possibilità di rovesci e nevicate inizialmente al di sopra dei 1100/1200 metri di quota in successivo calo fin verso i 6/700 metri. Qualche piovasco sparso e di breve durata sul versante orientale.Temperature in temporaneo aumento soprattutto sul settore costiero, in graduale diminuzione dalla sera. Venti inizialmente dai quadranti sud occidentali (Garbino sul versante orientale) in rotazione da N/NE nel corso della sera/notte.

DOMENICA 19 e LUNEDI’ 20: condizioni di spiccata instabilità soprattutto sul versante orientale con possibilità di rovesci, nevosi al di sopra dei 6/700 metri di quota. Venti tra moderati e tesi da Grecale, temperature in sensibile diminuzione e mare molto mosso. Graduale miglioramento del tempo dalla serata di lunedì.

«In seguito – aggiunge in chiusura Ruggieri – potrebbe tornare a rinforzarsi l’anticiclone sub tropicale con una conseguente stabilizzazione delle condizioni atmosferiche».

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.