Fondi strutturali europei, 28mila euro per gli istituti superiori di Agnone

Finanzieranno progetti per scoprire, tutelare e promuovere il territorio altomolisano. L’annuncio porta la firma della dirigente, Tonina Camperchioli

AGNONE. “Azioni rivolte allo sviluppo delle competenze trasversali con particolare attenzione a quelle volte alla cultura d’impresa nell’ambito del Programma operativo nazionale (Pon) realizzazione ambienti digitali 2014-2020”, l’Istituto omnicomprensivo “Giuseppe Nicola D’Agnillo” si vede destinatario di un finanziamento di 28.410,00 euro relativo all’asse I – Istruzione fondo sociale europeo (Fes), obiettivo specifico 10.2, miglioramento delle competenze degli allievi. E’ quanto annuncia la dirigente scolastica, Tonina Camperchioli. L’obiettivo specifico 10.2, punta a rafforzare le competenze di base degli studenti, allo scopo di compensare svantaggi culturali, economici e sociali, garantendo il riequilibrio territoriale e a ridurre il fenomeno della dispersione scolastica. Inoltre i fondi serviranno a rafforzare le competenze di comunicazione in lingua madre e straniera, quelle logico-matematiche e le competenze di base in campo scientifico. La sede interessata all’intervento è l’Istituto professionale per i Servizi dell’enogastronomia e dell’Ospitalità Alberghiera,  ma a beneficiare degli interventi saranno anche l’Itis “Leonida Marinelli” e lo Scientifico “G.Paolo I” appartenenti all’Istituto Omnicomprensivo “G.N.D’Agnillo”. Il progetto denominato “Agnone e l’Alto Molise: un patrimonio da scoprire, tutelare e promuovere” consta di cinque moduli che vanno dalla creazione di un software per la gestione dei materiali prodotti dai moduli “GustaMoliseAlto” e “ScopriMolisAlto” “ArcheMolisAlto”, alla produzione di percorsi turistici enogastronomici a quelli relativi all’artigianato e all’archeologia industriale, nonché inerenti il patrimonio storico artistico e religioso fino alla produzione di percorsi turistici in lingua inglese. Ad essere coinvolti enti, associazioni, aziende produttive e di ristorazione del territorio.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.