FOTO NEWS – Vento abbatte cavo in tensione, cinghiale resta folgorato

11 febbraio 2020

GUARDIAGRELE – L’immagine che pubblichiamo, inviata alla nostra redazione da un lettore, arriva dalle campagne di Guardiagrele (CH), precisamente in località Villa San Vincenzo. Nel corso della notte un forte vento di burrasca ha battuto tutta la zona ed ha causato evidentemente la caduta al suolo di un cavo in tensione. Un cinghiale di passaggio deve aver deciso di mordere il filo ed è rimasto quindi folgorato. Non si capisce bene se si tratti della messa in scena di un buontempone o piuttosto di un fatto realmente accaduto, ma tutto fa propendere per la seconda ipotesi. Poco credibile infatti che qualcuno abbia trovato chissà dove un cinghiale morto, magari investito, lo abbia trasportato in quel preciso posto e gli abbia poi infilato in bocca il cavo solo per scattare una foto. Al netto della singolarità della notizia, qualcuno ha già preso spunto pensando di utilizzare qualche espediente simile per controllare la popolazione di cinghiali. Altro che piano faunistico, braccata, caccia di selezione, munizioni monolitiche e atossiche, certificato di taratura e via dicendo. Tutte chiacchiere, contro i cinghiali in soprannumero basta… un cavo in tensione.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.