Furto di cani da caccia nel Sangro, ladri ripresi dalle telecamere

ATESSA (CH) – Un altro odioso caso di furto di cani da caccia. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, arriva da contrada Saletti di Atessa. Il colpo la scorsa notte. I ladri sono entrati in azione presumibilmente poco prima delle ore 23 e, dopo aver forzato il cancello della recinzione utilizzata come ricovero per i segugi, hanno portato via due maremmani e uno spinone. Altri cani presenti nel recinto sono fuggiti e non si sono fatti catturare dai malintenzionati. Si tratta appunto di segugi impiegati per la caccia al cinghiale in braccata, che notoriamente hanno un vasto mercato illegale che a sua volta alimenta i continui furti in tutta Italia. Dopo aver rubato i tre segugi, i ladri hanno tentato anche un altro furto analogo nelle vicinanze, ma senza riuscirvi. Probabilmente sono stati disturbati da qualcosa o qualcuno che li ha fatti desistere dal loro intento criminale. L’azione vigliacca dei ladri è stata riprese dalle telecamere della videosorveglianza presenti in quella zona. Le immagini sono al vaglio degli esperti nel tentativo di risalire all’identità dei ladri. Chiunque avesse notato qualcosa di sospetto può avvisare le Forze dell’ordine telefonando al 112.

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.