Incendi, dissesto e malattie parassitarie: fondi pubblici per la tutela delle aree boschive

E’ stato pubblicato sul sito istituzionale della Regione Abruzzo l’avviso per la “Prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” (Intervento 8.3.1. del PSR Abruzzo 2014/2020). La Sottomisura finanzia una serie di interventi volti a contrastare le principali cause di degrado delle superfici boscate e a prevenirne gli effetti negativi: incendi boschivi, dissesto idrogeologico, malattie parassitarie. Gli investimenti per la riduzione del rischio di incendio boschivo contemplano: interventi di natura selvicolturale, aventi quale scopo preminente la riduzione della biomassa combustibile; realizzazione di strutture fisse per avvistamento e monitoraggio; interventi di adeguamento delle infrastrutture viarie; realizzazione e/o manutenzione straordinaria di strutture dedicate alla prevenzione e alla lotta attiva agli incendi boschivi.

Per la riduzione del rischio di dissesto idro-geologico è prevista la realizzazione e/o manutenzione straordinaria di opere di regimazione idraulico-forestale, da effettuarsi con tecniche di ingegneria naturalistica. Infine, gli investimenti per la riduzione del rischio di danni di origine biotica prevedono la realizzazione di interventi per la prevenzione di infestazioni causate dal nematode del pino, dal cinipide del castagno e dalla processionaria del pino. La dotazione finanziaria resa disponibile con l’Avviso è pari a 3.000.000 euro, ed è previsto un importo massimo per singola Domanda pari ad € 300.000 ed un importo minimo di 30mila euro. L’aiuto è concesso sotto forma di contributo in conto capitale nella misura del 100% dei costi ritenuti ammissibili ed effettivamente sostenuti dal beneficiario per la realizzazione dell’intervento.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.