Minibus sulla mulattiera: Paolucci presenta una risoluzione urgente in Regione Abruzzo

L'esponente del Pd sollecita il Governatore Marsilio a trovare una rapida soluzione per venire incontro alle esigenze degli studenti pendolari

19 settembre 2019

CASTIGLIONE MESSER MARINO – Ieri mattina era sul lato molisano del ponte Sente ad esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni dell’Alto Molise e Vastese alle prese con l’isolamento e i disagi nei trasporti pubblici. Neanche il tempo di rientrare in Regione e il consigliere regionale Silvio Paolucci ha presentato una risoluzione urgente al presidente della Giunta, Marco Marsilio, «per l’attivazione di un servizio di trasporto studenti sulla SP 86 (ex Istonia) tra Castiglione Messer Marino ed Agnone».

Quello che segue è il testo della risoluzione firmata dall’esponente politico del Pd:

«Premesso che dal 18 settembre 2018, con ordinanza n. 77, la Provincia di Isernia ha chiuso al traffico il viadotto Sente, che collega Abruzzo e Molise; considerato che il provvedimento si è reso necessario a seguito di verifiche tecniche effettuate dopo gli eventi sismici della seconda metà di agosto dello scorso anno che ha interessato il territorio molisano; dato atto che le verifiche hanno riscontrato delle grosse criticità tali da non garantire la pubblica incolumità; dato atto altresì che la chiusura del ponte ha messo in ginocchio intere comunità dell’Alto Vastese, già provate dalle numerose frane che ostruiscono altre importanti vie di comunicazione; riscontrato che il viadotto Sente rappresenta un’infrastruttura fondamentale poiché permette un collegamento veloce con il Comune di Agnone, centro di offerta di servizi di base come quelli scolastici e sanitari, e di tanti altri servizi per cittadini ed imprese del territorio; considerato che le persone maggiormente penalizzate da questa problematica risultano essere i circa 25 studenti, che quotidianamente si recano ad Agnone per seguire le lezioni scolastiche; riscontrato che a seguito della chiusura della strada provinciale, la Società Cerella Srl, che effettuava la tratta Castiglione-Agnone attraverso il passaggio sul viadotto Sente, si è vista costretta a modificare il proprio percorso transitando per la S.S. 650 F.V. Trigno, allungando di fatto il percorso di quasi un’ora; riscontrato altresì che un percorso alternativo risulta impercorribile ad autobus con 50 posti, alla luce dell’interdizione ai veicoli pesanti disposto per un tratto della S.P. 86 (ex SS Istonia), interessata da interventi manutentivi; rilevato che il passaggio con dei minibus consentirebbe il regolare passaggio sulla S.P. 86 (ex SS Istonia), evitando dunque l’eccessiva dilatazione dei tempi di percorrenza per il raggiungimento degli Istituti scolastici da parte degli studenti; per le motivazioni riportate in narrativa, il consigliere Silvio Paolucci impegna il Presidente della Giunta regionale Sen. Marco Marsilio a trovare un’adeguata soluzione, con l’urgenza che il caso richiede, finalizzata ad evitare l’eccessivo prolungamento dei tempi di percorrenza agli utenti, soprattutto studenti, che usufruiscono dei servizi di trasporto pubblico locale per raggiungere il Comune di Agnone ed i territori molisani dall’Abruzzo interno».

 

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.