Nave Aquarius, il senatore Castaldi: «Primo prezioso risultato del Governo del cambiamento»

Il ministro Toninelli: «Non abbiamo messo in pericolo la vita di nessuno, i migranti sono stati soccorsi da navi italiane»

«Ringrazio i ministri Salvini e Toninelli, è grazie al loro lavoro se abbiamo raggiunto questo primo prezioso risultato. Da oggi l’Italia non è più sola. Ora continuiamo a lavorare per cambiare davvero il Regolamento di Dublino».

Così il senatore di Vasto, Gianluca Castaldi, del Movimento 5 Stelle, commenta l’inedito risultato di politica internazionale ottenuto dall’Italia nella gestione dei flussi dei migranti in particolare riferimento alla questione della nave Aquarius. 

«Sulla vicenda dell’Aquarius – ha detto a Circo Massimo il ministro Danilo Toninelli – c’è stato il giusto pragmatismo politico che prima non c’era. Nessuno prima parlava di Malta che rispondeva negativamente alle richieste di accoglienza. Non abbiamo messo in pericolo la vita di nessuno, i migranti sono stati soccorsi da navi italiane».

E ancora il senatore Castaldi: «Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è andato al G7 e ha fatto quello che tutti gli italiani aspettavano da anni: ha portato la loro voce e i loro bisogni al tavolo dei leader mondiali con fermezza e autorevolezza. Ha detto che gli italiani sono insoddisfatti delle politiche europee che riguardano l’immigrazione e che quando si affrontano temi come le sanzioni alla Russia o i dazi, noi dobbiamo pensare anche ai nostri interessi nazionali. E noi lo ringraziamo per questo. Finalmente all’estero non siamo più rappresentati da gente che fa le corna, urla o gioca con lo smartphone. Finalmente una persona autorevole e misurata che porta i nostri interessi. Il governo del Cambiamento sta cambiando tutto, anche a livello internazionale. Grazie Presidente Conte».

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.