Nunchaku a bordo del veicolo, denunciato per porto di oggetti atti a offendere

I Carabinieri della Compagnia di Larino hanno denunciato in s.l. un 57enne di San Severo, già noto alle forze di polizia, per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.
I militari della stazione di Rotello, nell’ambito dei quotidiani servizi finalizzati al controllo capillare del territorio e al contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno intimato “l’alt” ad un autocarro il cui conducente era apparso, alla loro vista, agitato.
Fermato e, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un “nunchaku”.
L’attrezzo, tenuto conto che il detentore non ha saputo giustificarne il porto, è stato sottoposto a sequestro e il sanseverese, oltre ad essere stato denunciato all’A.G., è stato anche segnalato alla Questura di CB per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel Comune di Rotello.
Gli atti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Larino per gli adempimenti consequenziali.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.