Ospedale ‘Caracciolo’, incontro a Campobasso per decifrare il futuro

L’appuntamento è per domani nella sede Asrem. Saranno presenti i commissari, il sindaco di Agnone e i comitati civici 

AGNONE –  Carenza di personale, macchinari obsoleti e ridimensionamento dei servizi.  Ma anche tre sale operatorie all’avanguardia e inutilizzate. Il futuro dell’ospedale ‘San Francesco Caracciolo’ passa per il faccia a faccia che si terrà domani pomeriggio, mercoledì 22 maggio, tra i commissari alla Sanità regionale, i vertici Asrem, l’amministrazione comunale e i comitati civici nati a salvaguardia della struttura. L’incontro si terrà alle ore 15,00 nella sede dell’Asrem a Campobasso, dove, ancora una volta, il sindaco Lorenzo Marcovecchio e i responsabili dei comitati Enrica Sciullo (Il Cittadino c’è), Armando Sammartino e Franco Di Nucci (Articolo 32), ribadiranno l’urgenza di attuare nei fatti quanto previsto dal decreto Balduzzi (decreto 70/2015) in merito ai presidi di area particolarmente disagiata, status riconosciuto all’ospedale agnonese che oggi vive una situazione di forte sofferenza.  All’incontro ci sarà anche don Francesco Martino da sempre in prima linea nella battaglia intrapresa per tutelare la sanità pubblica delle aree interne e in particolare dei centri ricadenti nella diocesi di Trivento.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.