Con una pistola e un coltello minaccia le persone del paese, un denunciato a Castiglione

Nella sua abitazione i Carabinieri hanno rinvenuto un coltello a farfalla e due pistole calibro 4.5, prive di tappo rosso

CASTIGLIONE MESSER MARINO – I militari della stazione di Castiglione Messer Merino, a seguito di informazioni acquisite da diverse persone del luogo, eseguivano una perquisizione locale e personale delegata dall’Autorità giudiziaria di Vasto nei confronti di un 38 enne, P.T., residente a Castiglione, già noto ai Carabinieri.
L’uomo negli ultimi mesi era stato segnalato ai militari in quanto sembrava portare al seguito una pistola e un coltello, mediante i quali per futili motivi aveva minacciato diverse persone in paese. La compagnia Carabinieri di Atessa ha allora inviato sul posto una pattuglia in ausilio al personale della locale stazione e i militari hanno provveduto alla perquisizione domiciliare. Il controllo in casa ha dato esito positivo, poiché nella sua abitazione era rinvenuto un coltello a farfalla e due pistole calibro 4.5, prive di tappo rosso, rientranti nella categoria delle armi con modesta capacità offensiva, di libera vendita in quanto avente una potenza inferiore ai 7,5 joule. Le armi sono state sequestrate al fine di verificare la loro compatibilità con quelle segnalate.
«Le pistole in questione sono riproduzioni perfette di quelle vere, pertanto risultano difficilmente riconoscibili anche da un occhio esperto» spiega il capitano dei Carabinieri della compagnia di Atessa, Alfonso Venturi.
La persona è stata segnalata all’Autorità giudiziaria di Vasto per i provvedimenti che la stessa riterrà opportuni.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.