Poche risorse dal Governo, Vigili del fuoco in sciopero

«A seguito ed in considerazione delle esigue risorse finanziarie appostate dal Governo nel DDL della Legge di Bilancio 2020 in favore del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco e degli impegni non mantenuti rispetto alla conciliazione ai sensi della legge n.146/90 e s.m.i. avvenuta  in data 25 luglio 2019 dove abbiamo presentato il nostro cartello rivendicativo, preso atto che a tutt’oggi non vi sono segnali tangibili sulla valorizzazione economica previdenziale ed ordinamentale in favore del personale per garantire maggiore sicurezza, la Federdista-Cisal aderisce all’azione di protesta di CGIL – CISL – UIL indetta per il giorno 15 novembre 2019 manifestando Uniti a piazza Montecitorio – Roma».

E’ quanto comunica il segretario generale dell’associazione di rappresentanza sindacale dei Vigili del fuoco, Antonio Barone, già direttore regionale dei Vigili del fuoco in Molise.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.