Protezione civile: l’Anc di Agnone finisce sulle pagine di “Le Fiamme d’Argento”

Il racconto di una donna dell'Alto Molise rimasta bloccata dalla neve, senza viveri e senza medicine

AGNONE – Le prodezze invernali del nucleo di Protezione civile dell’Associazione nazionale Carabinieri di Agnone finiscono sulle pagine della rivista “Le Fiamme d’Argento“. Ribalta nazionale per il gruppo di Protezione civile guidato da Mario Petrecca. A pagina 25 del nuovo numero della rivista “Le Fiamme d’Argento”, prestigioso organo dell’Associazione nazionale Carabinieri, si legge: «Chiami la centrale operativa della protezione civile regionale e ti risponde una persona cortese che ascolta il motivo della chiamata: “Siamo in campagna, sepolti da un metro di neve, ho bisogno di farmaci e il pane” questa la richiesta. L’operatore ti dice che sarai chiamato a breve. Dopo pochissimo ti chiama, è la sua voce che dice: “Signora, i volontari dell’Anc di Agnone la contatteranno a breve per aiutarla a risolvere il suo problema”. Tu tra l’incredulo e lo scettico ti aspetti le belle e interminabili musichette; dopo un po’, non credi alle tue orecchie, una voce maschile, gentile, ti chiede alcuni dati e nel giro di un’ora, durante una tempesta di neve, due persone sono sull’uscio di casa tua e ti consegnano ciò di cui necessitavi. No, non siamo in Canada, ma nel Molise che c’è e gli angeli ci sono anche qui e si adoperano per gli altri al solo scopo di non lasciare sole le persone quando ne hanno bisogno».

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.