Ristorante già pronto, solo da gestire: la Caritas cerca una famiglia che voglia lavorare

Azioni concrete contro lo spopolamento delle aree interne di Abruzzo e Molise

18 novembre 2019

CASTELGUIDONE – Un locale già pronto, che nel recente passato ha ospitato una apprezzata pizzeria. Si tratta di un progetto “chiavi in mano“, nel senso che la struttura è pronta, l’attrezzatura anche, bisogna solo cominciare a lavorare. Ed è l’ennesima iniziativa messa in campo dalla Caritas diocesana di Trivento. Negli anni scorsi la Caritas ha realizzato delle strutture in legno in località San Vito, comune di Castelguidone (CH). Nei primi anni il “villaggio San Vito” ha accolto alcune pizzerie, poi è rimasto inutilizzato. Ed ecco che ora la Caritas diocesana cerca una famiglia o comunque delle persone interessate che vogliano gestire la struttura. Lo si legge nella nota diffusa dal direttore della Caritas, con Alberto Conti, in occasione della giornata mondiale dei poveri celebrata ieri. Tra le azioni concrete per combattere lo spopolamento delle aree interne si leggono infatti alcune proposte: «Ai giovani proponiamo di partecipare ai corsi di formazione per apicoltori e orti sinergici. Inoltre la Caritas mette a disposizione una struttura adibita a pizzeria/ristorante per una famiglia che voglia gestirla e iniziare un percorso lavorativo». Per informazioni e contatti è possibile telefonare agli uffici della Caritas al numero 0874-873230 oppure inviando una email all’indirizzo caritastrivento@gmail.com.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.