San Francesco Caracciolo, patrono d’Italia dei cuochi: ad Agnone tre giorni di celebrazioni

Al via l’iniziativa “Suoni&Sapori” che culminerà con un banchetto finale a Palazzo San Francesco

AGNONE – Parte oggi la tre giorni dedicata a San Francesco Caracciolo, patrono d’Italia dei cuochi. L’iniziativa “Suoni&Sapori” promossa dal Comune di Agnone in collaborazione con altri enti, questo pomeriggio vedrà l’arrivo in città (ore 17,30) dei pellegrini caracciolini partiti da Villa Santa Maria. Ad accoglierli fedeli e una delegazione comunale. Nella giornata di domani, lunedì 3 giugno, alle ore 18,00 in programma il triduo di preghiera nella chiesa dell’Annunziata, mentre per il 4 giugno previsto l’arrivo del vescovo di Trivento, Claudio Palumbo, che alle 18,00 celebrerà la santa liturgia nella chiesa dell’Annunziata. A seguire i saluti dell’assessore al Turismo, Edmondo Amicarelli mentre atteso l’ intervento del delegato dell’Accademia italiana della cucina, Franco Di Nucci che farà un breve excursus sul cibo locale e i collegamenti storico-culturali con San Francesco Caracciolo. In serata a partire dalle 20,30, nella splendida cornice di Palazzo San Francesco “interpretazione dei prodotti locali” a cura dei maestri di cucina: Stefania Di Pasquo (Locanda Mammì), Umberto Masciotra (Terra Mia), e Mirko Salvatore (La Panonda). La serata saà allietata dal due musicale “Contaminazioni Project” con Nicole Massanisso e Paolo Mignogna. Per info e prenotazioni contattare il numero: 324.7783541

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.