#SaveOspedaleCaracciolo: appello ai giovani dell’Alto Molise per portare la battaglia davanti a Montecitorio

AGNONE – Riceviamo da don Francesco Martino e pubblichiamo:

«Ragazzi e giovani che mi siete carissimi e che siete la speranza di questo territorio e di noi tutti, perché voi siete il futuro, come già vi dissi davanti l’ospedale di Agnone, siete voi la nostra speranza e la nostra fiducia, ed è grande fatto che voi sentiate il dovere civico di lottare e di scendere in piazza non solo per nostro ospedale, ma anche perché le conquiste della Sanità pubblica nella nostra Regione, frutto di anni di lotta dei nostri padri, non siano azzerate, ma ritornino all’attenzione della classe politica regionale e nazionale. Per questo motivo, perché partecipare è segno di essere vivi e anche di lottare per questi diritti, vi invito tutti a partecipare alla manifestazione del 16 Dicembre a Roma promossa dal Soa davanti a Montecitorio per la difesa della Sanità Pubblica. Vorrei che tutti voi partecipaste convinti, e potete far riferimento ad Enrica Sciullo e Nicola Capparozza per il pullman. Se devo aiutarvi, sono disposto a dare contributo per i vostri pullman, e voglio venire con voi, solo con voi, ai quali mi sono sempre dedicato e che siete la mia speranza. E vi faccio un appello: noi ci salveremo solo se voi sceglierete di fare i medici e gli infermieri per sostenere i servizi qui: vi prego di scegliere questa strada, che è una vocazione importante, e di scegliere le specializzazioni che ci servono: solo così possiamo invertire il deserto e ridarvi speranza di vivere in questa bellissima terra!!! Forza amici miei, forza».

 

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.