Sessanta candeline per Roberto Fortuna, caccavonese di adozione

POGGIO SANNITA – Un veccho detto caccavonese recita ” A Caccavone buone nce ne scténne, ma manghe ce ne vienne!”.

Questa regola soffre però – seppur raramente – di eccezioni, come nel caso di Roberto Fortuna, romano di Roma e caccavonese di adozione per via della moglie, Nadia Ferrante, originaria di Caccavone. Ieri Roberto, circondato dai familiari e dagli amici di sempre ha festeggiato i suoi “primi sessant,anni”.
Location dell’evento il ristorante “Il Postiglione” che sotto la conduzione della famiglia Marchesani e di Nicola Butiniello ha scalato le vette della classifica dei migliori ristoranti della città eterna. Un menù luculliano, arricchito da vini eccellenti ed un servizio impeccabile hanno reso il pranzo indimenticabile. Una giornata di festa colorata e resa indimenticabile anche dal canto che ha coinvolto davvero tutti. A Roberto i miei migliori auguri ed un sentito ringraziamento a Nicola Butiniello per la squisita ospitalità.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.