Shooter club Alto Sangro: una piccola scuderia di campioni e aumentano le donne sulla linea di tiro

Ottimi piazzamenti per gli atleti del campo di Castl di Sangro gestito da Gianluca Morino e Giovanni Ziruolo

CASTEL DI SANGRO – «Nonostante alcune improvvide iniziative legislative siano tese a mortificare chi ama il tiro e chi lo pratica con passione, sacrificio e disciplina, sempre più giovani e meno giovani si avvicinano a questo magnifico e nobile sport.
Una volta circoscritto quasi esclusivamente al genere maschile oggi la presenza di quote rosa è sempre più nutrita.
Cresce anche il numero dei campi attrezzati nonostante da parte delle istituzioni ci sia poca attenzione a questo sport. A paragone di altre discipline, quali il calcio, scarsissime risorse vengono assegnate a chi, impegnandosi con continuità e sacrificio, consente a tanti appassionati di praticare questa disciplina. Nonostante tutto l’Alto Sangro ben figura in questa attività e contribuisce a istruire neofiti e a sfornare atleti che ben ci rappresentano a livello nazionale». 

E’ quanto si legge in una nota stampa dell’associazione sportiva “SHOOTER CLUB ALTO SANGRO”, che continua: «Una seconda stagione col “botto” quella appena trascorsa, – secondo Giovanni Ziruolo, vice presidente del campo di tiro di Castel Di Sangro (AQ) – Due i titoli italiani vinti nel tiro action con pistola dal presidente Gianluca Morino, un secondo posto nel campionato italiano Doppia Azione e un secondo posto nel National Doppia Azione, a cui si uniscono altre numerose vittorie e podi nelle differenti gare disputate. Non da meno le vittorie di Nino Di Michele e Lorenzo Di Biase; ma il plauso più grande va agli atleti emergenti, Anthony Ranallo, Giuseppe Bellini e Nicola Mangiatordi, che dopo pochi giorni dai primi allenamenti sono già riusciti a disputare le loro prime competizioni con ottimi risultati e piazzamenti. Risultati ottenuti anche grazie ai preziosi consigli tecnici del presidente e del vice della squadra ADT&S di Roma, Luigi Esposito e Lavinia Tomassetti, alla quale si sono tesserati i nostri atleti per i campionati Doppia Azione. Un ringraziamento speciale va al master istruttore Stefano Abrugia per i numerosi corsi che ha svolto con passione e professionalità presso le nostre strutture. – continua Ziruolo – Anche i poligoni e le squadre che si trovano nelle nostre vicinanze: SICS academy di Bugnara, Auro D’Alba di Schiavi D’Abruzzo, MDP academy di L’Aquila, Campo di Tiro Libero e Mauro di Sant’Agapito, sono stati preziosi per la riuscita dei nostri eventi e dei bellissimi allenamenti fuori sede dei nostri atleti. Abbiamo trovato due forti alleati che collaborano appieno nelle nostre attività, Fabio Imperiali, giornalista affermato del settore, nonché fondatore del rinomato canale YouTube Outbreak Channel, e Armeria Passarelli, sempre pronta a tenderci una mano. Voglio lasciare per ultimo il ringraziamento a Doppia Azione Shooting Association l’associazione di tiro action nazionale, al presidente Sergio Magotti e a tutto il suo staff per l’ottimo lavoro svolto ma, soprattutto al vice presidente Antonio Di Costanzo, che ha sempre creduto in noi anche se siamo una piccola realtà e ha contribuito a darci lo stimolo per poter crescere e investire nei nostri progetti per l’anno 2020. Ci aspettano importanti adeguamenti infrastrutturali e l’organizzazione di eventi di interesse nazionale degni della nostra rinomata zona, l’Alto Sangro. La stagione invernale è matrigna per i campi tiro in quota, ma la passione non sopisce e la fine del periodo di “letargo” locale coinciderà con una ripresa sempre più energica da parte dei numerosi appassionati».

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.