Si ribalta con il fuoristrada, perde la vita una giovane abruzzese

Intubata e rianimata dal medico del Soccorso Alpino per circa un’ora, per la ragazza, volontaria della Croce Rossa Italiana, non c’è stato nulla da fare

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo sono intervenuti la scorsa notte in località Cinno, in una zona impervia compresa tra Cascina e Antrodoco, per soccorrere una ragazza di 23 anni residente a L’Aquila, rimasta schiacciata da un fuoristrada a seguito del ribaltamento della vettura.
Intubata e rianimata dal medico del Soccorso Alpino per circa un’ora, per la ragazza, volontaria della Croce Rossa Italiana, non c’è stato nulla da fare.
A lanciare l’allarme al 118 è stato un amico della vittima, in macchina con lei ma probabilmente sbalzato fuori dall’auto nel momento stesso dell’incidente. Il ragazzo, residente ad Antrodoco, è stato portato in ambulanza all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Sul luogo sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, il 118 dell’Aquila e di Rieti e un’auto medica.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.