Transiberiana d’Italia, il solito bluff politico

Guarda il videoservizio di Fabrizio Fusco

Castel di Sangro – Sarà un caso, ma con l’avvicinarsi delle elezioni europee, tutto ciò che prima sembrava impossibile, improvvisamente, la politica lo annuncia realizzabile, almeno,  per la durata della campagna elettorale.

Stavolta, a parlare non è un politico ma un ferroviere in quiescenza che esprime l’opinione sul ritorno dei treni turistici e la probabile gestione della linea, Sulmona – Carpinone. Non risparmiando elogi alle associazioni: “Transita onlus” e “Lerotaie Molise”.

L’esperienza maturata dopo 40 anni di servizio nelle FF.SS. con il grado di Capostazione gli consente di formulare suggerimenti e manifestare perplessità. In particolare, sulla  ”Sangritana” che secondo lui: “Non sarà mai adibita al trasporto delle merci”.

Guarda il video

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.