Come usare il defibrillatore, corso di formazione ad Agnone

Rilasciate diciotto autorizzazioni ad altrettanti partecipanti che possono utilizzare lo strumento salvavita

AGNONE. Prevenire il danno anossico cerebrale e riconoscere in un paziente adulto lo stato di incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso. Questo il tema centrale del corso di formazione (Blsd+Dae) svolto sabato scorso nella sede dell’associazione nazionale Carabinieri – Nucleo Volontario e di Protezione civile in località Croce Sant’Angelo. A tenere le lezioni il personale del centro di formazione della centrale operativa del 118 – dipartimento di emergenza dell’Asrem.  La formazione si è conclusa con l’acquisizione delle capacità per l’utilizzo del defibrillatore automatico esterno. I diciotto partecipanti, provenienti dai comuni di Agnone e di Belmonte del Sannio,  hanno sostenuto due prove scritte e due tecnico-pratiche che ha dato loro la possibilità di conseguire l’autorizzazione all’uso del defibrillatore. A margine del corso, Mario Petrecca, presidente del Nucleo Anc di Agnone ha inteso ringraziare pubblicamente la dottoressa Daniela Padula, direttrice del corso e medico del 118 Molise, nonché gli infermieri Loredana Gianfrancesco e Nicola Griguoli in forza al 118 Molise, tutti accreditati e certificati Aha e Irc con esperienza professionale e didattica in materia di emergenza e pronto soccorso. Infine un grande plauso ad Antonello Maroncelli, autista soccorritore del 118 Molise che ha contribuito all’ottima riuscita dell’iniziativa.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.