Volano dal viadotto, due trentenni in ospedale

Incidente al confine tra Abruzzo e Molise questa mattina. I due feriti, entrambi di Castiglione, estratti dalle lamiere dai Vigili del fuoco di Agnone. (LE FOTO)

CASTIGLIONE MESSER MARINO – L’auto impazzita, un volo di quindici metri da un viadotto e due ragazzi di Castiglione Messer Marino finiscono ricoverati in ospedale.

L’incidente questa mattina, erano circa le quattro, al confine tra Abruzzo e Molise, sul viadotto che segue il grande ponte sul Sente subito dopo Belmonte, nei pressi di un elettrauto. I due giovani, G.N. e D.D.D. le loro iniziali, entrambi poco più di trent’anni, stavano probabilmente rincasando a Castiglione a bordo di un’Alfa 147. Forse un colpo di sonno o l’asfalto reso viscido dalla grandine caduta poche ore prima, il giovane alla guida ha perso il controllo del veicolo. L’automobile è uscita di strada, ha sfondato le protezioni ed è precipitata nel vuoto, un volo di quindici metri.

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Agnone, al comando del caposquadra Paolo Bianchini. I vigili hanno dovuto operare per ore prima di riuscire ad estrarre i due giovani dalle lamiere contorte. Una volta estratti dall’abitacolo della vettura, i due feriti sono stati affidati ai due equipaggi del 118 intervenuti da Agnone e da Gissi e trasferiti d’urgenza presso l’ospedale “Veneziale” di Isernia. Al momento del trasporto i due erano coscienti.

Sul posto, per le opportune verifiche, anche i Carabinieri della stazione di Castiglione Messer Marino, al comando del maresciallo Antonio Di Pancrazio.

Dopo i primi accertamenti medici, il più grave dei due, G.N. è stato trasferito presso l’ospedale di Chieti per via della perforazione di un polmone. L’altro resta ricoverato a Isernia e pare abbia riportato la frattura del femore. Per fortuna nessuno dei due è in pericolo di vita.

NELLA GALLERIA FOTOGRAFICA I RESTI DELL’AUTOVETTURA COINVOLTA NELL’INCIDENTE

Foto0113 Foto0114 Foto0126 Foto0129 Foto0130

 

 

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.