Capriolo ferito sulla fondovalle Sangro, un cacciatore lo nota e chiama i Carabinieri forestali

CASTIGLIONE MESSER MARINO – Non tutti i cacciatori sono bracconieri e lo dimostra, ancora una volta, l’episodio di questa mattina lungo la fondovalle Sangro. Un cacciatore di Castiglione Messer Marino, Massimiliano Magnacca e sua moglie Katia Orlando di Agnone, hanno trovato, questa mattina, un capriolo ferito ai bordi della fondovalle Sangro, nei pressi dello svincolo di Piane d’Archi. Probabilmente l’animale, un maschio, è stato investito da qualche auto in transito e giaceva al bordo della carreggiata, impossibilitato ad alzarsi. Il cacciatore, componente della squadra di caccia al cinghiale “Auro d’Alba” di Schiavi di Abruzzo, non ha avuto un attimo di esitazione, si è fermato e ha chiamato immediatamente i Carabinieri forestali denunciando il ritrovamento dell’animale, tra l’altro una specie particolarmente protetta in Abruzzo. Sul posto si è recata una pattuglia dei Carabinieri e il veterinario Asl per tutte le incombenze del caso. Pochi giorni fa altri cacciatori, in Alto Molise, sono stati protagonisti del salvataggio di un esemplare di daino rimasto incastrato in una recinzione metallica.

Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.